Ben prima che il termine Diversity fosse persino coniato, ci pensò Disney con le sue tenere, buffe storie delle Silly Simphony a insegnare ai bambini a rispettare chi si presenta diverso per qualsiasi motivo.

La prima storia è su Lambert, il leone che per un disguido della cicogna si trova a crescere in un gregge di pecore dove viene bullizzato fin dall’infanzia. Ma al momento giusto ritroverà la grinta della sua specie, e diventerà un eroe.

La seconda è la arci-nota storia del brutto anatroccolo. Pur fondamentalmente strappa-lacrime com’è, regala momenti di autentico umorismo. Il litigio fra la coppia di anatre, quando dalla nidiata salta fuori un pulcino diverso dagli altri, è impagabile.

Non c’è bisogno di nessuna traduzione, vedrete… né dall’inglese, né dall’ “anatrese”…

 

Luisa Fezzardini, 31 maggio 2018