Steven Spielberg è sempre stato un fan di James Bond e voleva assolutamente girare un film della saga, ma la produzione non volle mai ingaggiarlo.
Decise così di omaggiare il Bond di Sean Connery vestendo Harrison Ford come lui in “Indiana Jones e il tempio maledetto” (1984).

Nello stesso film il protagonista si presenta parafrasando la celebre spia: “Mi chiamo Jones, Indiana Jones.”

Nel 1989 poi Connery divenne proprio il padre di Indiana nel terzo capitolo della saga.

Luisa Fezzardini, 29 dicembre 2020