Cerca

All that Fezz

Cinema, fotografia, musica, e altro ancora

Antisemitismo occulto

La discriminazione è una brutta bestia, che spesso si nasconde tra le pieghe della vita di tutti i giorni, e a volte nemmeno troppo bene.

La lettura è stata sempre una delle mie grandi passioni, e mi è sovente capitato di notare rigurgiti di razzismo, antisemitismo, discriminazioni di altro tipo in testi per altri versi più che validi – a volte anche in autentici classici della letteratura. Questi casi mi fanno pensare ad un magnifico roseto, con i fiori che ci regalano colori e profumi incantevoli, ma dove le spine sono in agguato, pronte a pungerci in malo modo.

Ho trovato in due autori di tutto rispetto delle chiare note di antisemitismo, che mi hanno fatto riflettere.

Continua a leggere “Antisemitismo occulto”

Ricordando Hitch

Nel giorno del suo compleanno, un piccolo ricordo del grande Alfred Hitchcock.

Coltelli

Continua a leggere “Ricordando Hitch”

Jeanne a Venezia

Jeanne Moreau non è mai stata una bellezza nel senso che comunemente si dà al termine. Minuta, non alta, e con un viso dai tratti irregolari, caratterizzato già in età giovanile da guance leggermente cascanti.

Eppure, il fascino che sprigionava era tale da surclassare ampiamente donne molto più attraenti.

Continua a leggere “Jeanne a Venezia”

Milena Canonero, il cinema visto dalla cruna di un ago

Ha un palmarès che farebbe invidia a qualunque attore o regista, ma pochi conoscono il suo nome. Eppure, chissà quanti ne hanno ammirato l’opera in film passati e recenti.

Da decenni Milena Canonero detta le regole e lo stile nel mondo dei costumisti cinematografici e teatrali, così come un Valentino o un Dior hanno fatto per l’alta sartoria. Torinese, Continua a leggere “Milena Canonero, il cinema visto dalla cruna di un ago”

Amici e rivali

Chi ha scritto di una presunta rivalità fra Vittorio De Sica e Roberto Rossellini, entrambi tra i padri del Neorealismo anche se con stile e approccio molto diversi, dovrebbe dare un’occhiata a questa foto. I due erano al contrario legati Continua a leggere “Amici e rivali”

La bella Claudia

In questa bella foto di Vittorio Pavan, scattata a Venezia, Claudia Cardinale all’apice del suo fascino, in una posa a un tempo sensuale e sbarazzina.

Luisa Fezzardini, 21 luglio 2020

 

 

la Divina in barca

Questa foto targata Getty Images ritrae Greta Garbo a bordo di una imbarcazione a vela. La Divina era persona assai riservata e schiva. Per tutta la vita cercò di evitare stampa e obiettivi, e dopo il prematuro ritiro dalle scene vi si negò completamente.

Da svedese quale era non poteva non amare il mare, e l’isolamento garantito dalla navigazione in barca si sposava molto bene con il suo carattere introverso. Possedette diverse imbarcazioni (di cui una venne ritrovata nel 2005 al Lido degli Estensi in pessime condizioni) sulle quali cercava quella solitudine tanto agognata.

Luisa Fezzardini, 17 luglio 2020

 

Pausa (La Dolce Vita)

Roma, 7 giugno 1959. Pausa durante la lavorazione de “La Dolce Vita”, un film che sarebbe diventato uno spartiacque nella storia del cinema internazionale (fonte: Archivio Farabola).

Da sinistra: gli attori Marcello Mastroianni, Anouk Aimée e Luise Rainer, il regista Federico Fellini e le attrici Anita Ekberg e Yvonne Furneaux. Mi ha molto colpito la signorilità negli atteggiamenti di tutti i presenti: non costruita, anzi, molto naturale. Sono semplicemente delle persone che si stanno bevendo qualcosa a un tavolino, non stanno posando per una foto ricordo. La postura di tutti, in specie delle signore, è elegante e contenuta. Non ci siamo più abituati, e forse – con il dovuto rispetto per le tante conquiste sociali intervenute nel frattempo – in quel senso abbiamo perso qualcosa.

Luisa Fezzardini, 14 luglio 2020

 

 

Baci

Un doveroso omaggio a Ennio Morricone e al Cinema. Uno dei finali più memorabili che io ricordi.

Luisa Fezzardini, 11 luglio 2020

 

 

 

Creato su WordPress.com.

Su ↑