Cerca

All that Fezz

Cinema, fotografia, musica, e altro ancora

Insulti d’autore (quando Hemingway si arrabbiò)

Beninteso, Ernest Hemingway non era famoso per il suo bel carattere, anzi. Per tutta la sua vita cercò esperienze estreme, quasi corteggiando la morte. Riportò diversi gravissimi incidenti che misero più di una volta a rischio la sua vita. Ebbe innumerevoli incontri, amori, odi radicati come amori. Conobbe già in vita una non comune notorietà che lo elesse ad icona di una intera generazione (che lui stesso chiamò “la generazione perduta”). Fu giornalista, inviato di guerra, scrittore. Vinse il premio Pulitzer e il Nobel per la letteratura.

ernest-hemingway
Hemingway durante uno dei suoi due lunghi soggiorni in Africa, negli anni ’30 e ’50. In entrambe le circostanze fu vittima di gravi incidenti.

La gravissima depressione, che punteggiò la sua vita Continua a leggere “Insulti d’autore (quando Hemingway si arrabbiò)”

Being cool – Sean Connery

Non è facile tradurre il termine “cool”. In effetti, ha sfumature diverse a seconda del contesto.

Viene talvolta tradotto con “forte!” (ad esempio: “Domani parto per la Patagonia, conto di starci almeno due anni” “Forte!”). Riferito a una persona, esprime un insieme di qualità. Ai tempi dei telefilm della serie Continua a leggere “Being cool – Sean Connery”

Le chiavi del cinema – Il delitto perfetto

Sempre nell’ambito di pellicole dove una chiave compare nel titolo o è cruciale nel plot (per gli altri articoli vedi “Le chiavi del cinema” nella pagina Cinema) oggi vi parlo de

Il delitto perfetto (1954, “Dial M for Murder” di Alfred Hitchcock, con Grace Kelly e Ray Milland)

Pare che Hitch considerasse le chiavi un elemento degno di rappresentazione, dato che anche in Notorious (vedi il mio articolo) una chiave è al centro del plot.

Questo film ha diverse notevoli caratteristiche che vale la pena di citare. Prima di tutto, Continua a leggere “Le chiavi del cinema – Il delitto perfetto”

Le chiavi del cinema – Le chiavi di casa

Tra gli articoli dedicati alle pellicole dove le chiavi giocano un ruolo, merita uno spazio questo film di Gianni Amelio del 2004, con protagonista Kim Rossi Stuart, tratto dal libro autobiografico di Giovanni Pontiggia “Nati due volte”. Per gli altri film sull’argomento, vedi “Le chiavi del cinema” nella pagina Cinema .

La trama, in estrema sintesi: Gianni ha perso Continua a leggere “Le chiavi del cinema – Le chiavi di casa”

Le chiavi del cinema – Cenerentola

Un altro articolo su pellicole dove una chiave è parte cruciale del plot, o compare nel titolo (per gli altri articoli vedi la pagina Cinema  sotto la categoria “Le chiavi del cinema”). Questa volta un po’ di leggerezza! parliamo di

Cenerentola (1950, produzione Disney)

Non ho certo bisogno di riassumere la trama: è sicuramente una delle pellicole animate più famose di sempre,  e ancora oggi Continua a leggere “Le chiavi del cinema – Cenerentola”

Le chiavi del cinema – La chiave di Sara

Continua la serie di film dove una chiave è il tema portante del plot (per gli altri articoli vedi la pagina Cinema  sotto la categoria “Le chiavi del cinema”).

La chiave di Sara (Elle s’appelait Sarah, 2010)

Questa drammatica pellicola rievoca un episodio poco noto dell’occupazione nazista a Parigi, il rastrellamento del Velodromo d’Inverno. Tra il 16 e il 17 luglio 1942 Continua a leggere “Le chiavi del cinema – La chiave di Sara”

Le chiavi del cinema – Notorious

Contrariamente a quanto il titolo può far pensare, non è mia intenzione analizzare le radici del medium cinematografico… ma, molto più semplicemente, fare una carrellata dei film dove una chiave è uno degli elementi portanti: nel plot, nel titolo o come MacGuffin (per sapere cos’è un MacGuffin, vedi il mio articolo relativo). Continua a leggere “Le chiavi del cinema – Notorious”

La pubblicità al tempo del Covid19 (ovvero, gli Oreo della Ferragni)

Credo che tutti noi abbiamo notato un drastico cambiamento nelle pubblicità in questo strano e difficile periodo. Scomparsi i profumi (grazie al cielo! detesto le pubblicità dei profumi) e i prodotti di make-up, svanite le prodigiose creme anti-età / anti-rughe / anti-tutto, dissolte le strip per la ceretta in casa, come non fossero mai esistiti. Reggono i prodotti generici di igiene: shampoo, balsami, sapone, assorbenti, e le brand di moda online come Zalando.

In compenso vanno alla grande gli Continua a leggere “La pubblicità al tempo del Covid19 (ovvero, gli Oreo della Ferragni)”

Morte di un cavaliere

 

L’emergenza Covid-19 ha fatto passare sotto silenzio la morte del grande Max von Sydow, uno degli attori più intelligenti e poliedrici dello scorso secolo.

Svedese naturalizzato francese, von Sydow cavaliere lo era sul serio: venne infatti nominato Continua a leggere “Morte di un cavaliere”

Creato su WordPress.com.

Su ↑