Ricerca

All that Fezz

Cinema, fotografia, musica, e altro ancora

Categoria

Cinema

Addio Meatloaf!

Se ne andato Meat Loaf (al secolo Marvin Lee Aday), che per me resta l’indimenticabile Eddie del “Rocky Horror Picture”, uno dei più dissacranti, stravaganti, erotici, geniali spettacoli e film del secolo scorso, irripetibile.

Luisa Fezzardini, 21 gennaio 2022

Ragazzi, se la realtà fosse così!

Oggi nel 1980 moriva Marshall McLuhan, il filosofo che per primo analizzò l’influsso dei media nella nostra società. Non posso non ricordare il suo cameo in “Io e Annie”.

Luisa Fezzardini, 31 dicembre 2021

Quando tutto iniziò

Oggi nel 1895 venne proiettato a Parigi, al Grand Café sul Boulevard des Capucines, il primo film della Storia. Si tratta del famoso “L’uscita dalle officine Lumière” (La sortie de l’usine Lumière).

L’immediato successo fece arrivare ai due fratelli Lumière numerose richieste di locazione degli apparecchi, che in breve tempo fecero il giro del mondo. Convinti che il cinema rappresentasse un interesse effimero, legato ad una moda passeggera, nel 1900 i Lumière vendettero i diritti di sfruttamento del cinematografo a Charles Pathé, dedicandosi ad altre invenzioni nel campo della fotografia.

Luisa Fezzardini, 28 dicembre 2021

Lina, e basta.

Ci ha lasciato oggi LinaWertmüller

Luisa Fezzardini, 9 dicembre 2021

buon compleanno Woody

“Dopodiché si fece molto tardi, dovevamo scappare tutti e due.
Ma era stato grandioso rivedere Annie, no? Mi resi conto di che donna fantastica era… e di quanto fosse divertente solo conoscerla.
E io pensai a… quella vecchia barzelletta, sapete…
Quella dove uno va dallo psichiatra e dice: “Dottore mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina”, e il dottore gli dice: “perché non lo interna?”, e quello risponde: “e poi a me le uova chi me le fa?”.
Beh, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna.
E cioè, che sono assolutamente irrazionali, ehm… e pazzi.
E assurdi.
Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi ha bisogno di uova.”

Io e Annie (𝘈𝘯𝘯𝘪𝘦 𝘏𝘢𝘭𝘭, 1977)

Luisa Fezzardini, 1 dicembre 2021

il film che nessuno voleva fare

Nel 1942 c’è un film che nessun attore vuole fare. La sceneggiatura è confusa e ancora non è stato scritto il finale. All’ultimo momento Humphrey Bogart sostituisce Ronald Reagan, richiamato al fronte, e interpreta insieme ad Ingrid Bergman il ruolo che lo renderà celebre. Il film si chiama CASABLANCA.

Nel 1982 il giornalista Chuck Ross ebbe l’idea di condurre un esperimento per verificare se gli addetti ai lavori di Hollywood riuscissero a riconoscere un’opera della grandezza di Casablanca. Inviò quindi a 217 agenzie iscritte alla Writers Guild of America la sceneggiatura originale, sostituendo il titolo del film con quello del romanzo originale “Everybody comes to Rick’s” e cambiando il nome del personaggio di Sam in Dooley. Delle 85 agenzie che lessero la sceneggiatura solo 33 furono in grado di riconoscerla, 4 si offrirono di acquistarla (uno dei commenti fu che sarebbe stato un buon prodotto per la televisione), mentre la maggior parte delle restanti la rifiutò ritenendo i dialoghi eccessivi e la trama troppo debole.

Luisa Fezzardini, 4 novembre 2021

Vittorio, mai impallato

Oggi nel 1922 nasceva a Genova il grande Vittorio Gassmann. La sua semplice lapide al Verano, Roma, ce lo mostra sorridente con ironia, con un bizzarro epitaffio: “Attore, non fu mai impallato!”

Fu lo stesso Gassmann a sceglierlo, e ne spiegò in anticipo il motivo in una intervista a Corrado Augias: “La mia epigrafe, se è questo che mi chiede, è già scritta. Sulla lapide si leggerà: Vittorio Gassman, fu attore. Poi una piccola chiosa, giù in fondo quasi illeggibile: Non fu mai impallato. È un termine tecnico cinematografico: è impallato ciò che si nasconde alla macchina da presa. Io mi sono sempre fatto vedere, mi sono esposto e, a teatro, credo addirittura d’aver avuto un certo coraggio, che per me, date le premesse, è il massimo.”

Luisa Fezzardini, 1 settembre 2021

Marlon a Roma

Nel 1954 Marlon Brando era di passaggio a Roma. Oltre alle mete più note, volle passeggiare nel popolare quartiere di Trastevere, dove venne accolto dagli abitanti con comprensibile stupore ma tanto entusiasmo. Per altre foto, di cinema e non, vai alla pagina Fotografia

Luisa Fezzardini, 9 luglio 2021

La governante e il dottore

1974, durante la lavorazione di “Frankenstein Jr” (𝘠𝘰𝘶𝘯𝘨 𝘍𝘳𝘢𝘯𝘬𝘦𝘯𝘴𝘵𝘦𝘪𝘯, 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘢 𝘥𝘪 𝘔𝘦𝘭 𝘉𝘳𝘰𝘰𝘬𝘴, 𝘴𝘤𝘦𝘯𝘦𝘨𝘨𝘪𝘢𝘵𝘶𝘳𝘢 𝘥𝘪 𝘞𝘪𝘭𝘥𝘦𝘳 𝘦 𝘉𝘳𝘰𝘰𝘬𝘴).

Cloris Leachman e Gene Wilder stavano scrivendo una pagina del Cinema insieme a Peter Boyle, Marty Feldman, Teri Garr e Madeline Kahn.

Luisa Fezzardini, 2 luglio 2021

Creato su WordPress.com.

Su ↑