Ricerca

All that Fezz

Cinema, fotografia, musica, e altro ancora

Categoria

Senza categoria

I fratelli Lumière e la maglia

Autochrome 1907 (© Collezione privata – Scheibli)

Era forse destino che Auguste e Louis Lumière dovessero rivoluzionare la storia dei mezzi di comunicazione: laureati rispettivamente in chimica e fisica e figli di un fotografo e industriale della fotografia, fra il 1885 e il 1912 i due celebri fratelli depositarono ben 89 brevetti, la maggior parte dei quali relativi alla fotografia e le sue varie applicazioni. (segue)

Continua a leggere “I fratelli Lumière e la maglia”

Peace is our profession

Il titolo di questo brano dei Lazio Bane è il motto dello Strategic Air Command che da dopo la II Guerra mondiale al 1992 è stato la struttura operativa delle forze aeree statunitensi. Il testo sottolinea amaramente la contraddizione tra le parole del motto e la realtà della guerra. Il video inframmezza spezzoni del visionario, ironico film di Kubrick “Il dottor Stranamore”.

Luisa Fezzardini, 24 febbraio 2022

Antisemitismo occulto

La discriminazione è una brutta bestia, che spesso si nasconde tra le pieghe della vita di tutti i giorni, e a volte nemmeno troppo bene.

La lettura è stata sempre una delle mie grandi passioni, e mi è sovente capitato di notare rigurgiti di razzismo, antisemitismo, discriminazioni di altro tipo in testi per altri versi più che validi – a volte anche in autentici classici della letteratura. Questi casi mi fanno pensare ad un magnifico roseto, con i fiori che ci regalano colori e profumi incantevoli, ma dove le spine sono in agguato, pronte a pungerci in malo modo.

Ho trovato in due autori di tutto rispetto delle chiare note di antisemitismo, che mi hanno fatto riflettere.

Continua a leggere “Antisemitismo occulto”

Scene famose: il passaggio del Rex

Tutti a ricordare Bertolucci, e io in controtendenza posto questa bella scena di Amarcord: il passaggio del translatantico Rex da Rimini nel 1933. Una scena completamente fasulla, ricostruita in studio, ma così vera nei dialoghi e nella caratterizzazione dei personaggi. Mi piace particolarmente, al minuto 2:40, la voce di donna sullo sfondo “No, ha ragione invece, perché siete tutti una massa di lazzaroni!”

Per altre Scene famose vedi la pagina Cinema

27 novembre 2018

 

Bach, Suite per Cello nr. 1 – Rostropovich

Come lui, nessuno mai (forse Pablo Casals…). Ho avuto il privilegio di ascoltarlo dal vivo molti anni fa. Il crescendo dal minuto 1:46 ha un afflato romantico che probabilmente, dal punto di vista filologico, non è molto bachiano; ma è tenuto sotto controllo in modo così rigoroso che non c’è altro da fare che abbandonarvisi.

Serial killer – Albert DeSalvo

Leggi l’introduzione a questa serie di articoli in Serial killer – Ed Gein

v1

Un altro serial killer che molto probabilmente deve i suoi eccessi ad una infanzia a dir poco difficile. Albert DeSalvo nacque  Continua a leggere “Serial killer – Albert DeSalvo”

Esseri artificiali – Ex machina

Ex-Machina_thumb660x453

Questo film del 2014, diretto dall’esordiente Alex Garland, ha vinto l’Oscar (meritato) per gli effetti speciali. Tuttavia il suo fascino risiede altrove, e la statuetta più consona ai suoi meriti sarebbe stata quella per la miglior sceneggiatura, alla quale era candidato.

Infatti, ad onta degli effetti veramente efficaci, questa pellicola Continua a leggere “Esseri artificiali – Ex machina”

Sigle – Fandango

Fandango è anche un road-movie, e nulla meglio della sigla iniziale sottolinea questo taglio narrativo tipico degli anni ’60 e ’70: i favolosi viaggi attraverso lo sterminato territorio statunitense, una Cadillac Series 62, dei ragazzi che hanno appena finito il college e devono partire per il Vietnam (uno di loro legge in auto “Il lupo della steppa” di Hesse, un libro-icona di quel periodo).
Questa sigla di apertura dura meno di tre minuti e si snoda attraverso l’arido e pressoché disabitato deserto texano. L’euforia dei protagonisti e l’energetica “Saturday night’s alright for fighting” di Elton John la rendono indimenticabile.  Per altri articoli sulle Sigle si rimanda alla pagina Cinema.

12 gennaio 2018

 

Esseri artificiali – Blade Runner

bladerunner3

Questo capolavoro è tratto dal romanzo di un finissimo scrittore di fantascienza, Philip Dick. Il regista Ridley Scott ne ha fatto un cult movie: una pellicola che ha fatto scuola, e trascende il mero  genere fantascientifico per virtù di stile.

Come si sa, Continua a leggere “Esseri artificiali – Blade Runner”

Un sito WordPress.com.

Su ↑